Loading
15Feb 2017

0

3985

0

Come combattere l’ansia e lo stress pre-esame.

Senza categoria by Alessandro Locatelli

L’ansia per moltissimi studenti diventa una vera e propria compagna di vita durante il percorso universitario, una di quelle compagne di vita di cui però faremmo tranquillamente a meno.
Prima di combatterla però dobbiamo cercare di capire cosa sia esattamente questa tanto citata ansia.
Dizionario medico alla mano, l’ansia è caratterizzata da un sentimento di apprensione, di tensione, di disagio, di terrore di fronte a un pericolo di natura indeterminata. Spesso il paziente ne parla in termini di nervosismo e preoccupazione.


Si manifesta in maniera differente da persona a persona, i sintomi principali sono:
1) Aumento del battito cardiaco
2) Aumento della sudorazione
3) Si percepisce un peso sullo stomaco
4) Mancanza (o eccesso, perché ricordati, non esistono le mezze misure) di fame
5) Insonnia
6) Agitazione perenne

Se ti rispecchi in uno di questi sintomi non preoccuparti, esistono consigli scientificamente provati e rimedi caserecci per superare questo scoglio, in questo articolo noi tratteremo solamente quelli scientifici poiché sicuramente più affidabili.

1) Per prima cosa, sappi che è una cosa normalissima avere dell’ansia prima di un qualcosa di importante come un esame, fa parte della natura umana. Quindi evita di agitarti ulteriormente pensando che ci sia qualcosa che non va in te, rischieresti d’andare incontro a veri e propri attacchi di panico peggiorando la situazione.

2) Respirazione.
Se l’ansia ti attanaglia inspira profondamente ed espira, ripeti il tutto per almeno 5 volte. Respirare profondamente ed espirare aiuta il corpo a rilassarsi e ad abbandonare quella che viene detta “La risposta di attacco e fuga”, un meccanismo di difesa che si mette in moto come reazione fisiologica a tutto ciò che viene visto come una minaccia. Quando siamo colti dall’ansia questo meccanismo si attiva automaticamente, il battito cardiaco aumenta e di conseguenza aumenta anche la frequenza con cui respiriamo.
Quindi calmati, fai un bel respiro ed espira, questa cosa aiuterà ad interrompere il meccanismo di “Attacco e fuga” e a calmarti.

3) Esercizio fisico.
Durante l’esercizio fisico il nostro corpo rilascia endorfine, sostanze prodotte dal nostro cervello dotate di una potente attività analgesica. Quindi mettiti una tuta, esci, e fatti una breve corsetta. Potrai notare tu stesso tutti i miglioramenti che 10 minuti di attività fisica potranno donarti.

4) Impara ad essere razionale.
Un esame rimane comunque un esame, nel caso in cui non lo passassi non morirebbe nessuno.
Le paure nutrono l’ansia e l’artefice della paura sei te. Non assillarti con dubbi futili che iniziano con “Che succede se…”, perché fasciarsi la testa prima del tempo? Per quale motivo se hai studiato non dovresti passare l’esame? Perché dovresti fare scena muta se sai tutti gli argomenti? E anche se andasse negativamente o male, andrà meglio la prossima volta.
La ragione e la logica sono la migliore arma contro la paura e ansia immotivate, cerca di essere sempre il più analitico possibile, analizza il tutto razionalmente, non lasciare che dubbi immotivati ti turbino e alterino il tuo equilibrio.

5) Mastica un Chewing gum
Sì, hai letto bene, mastica un chewing gum. Masticare un chewing gum infatti aiuta a ridurre lo stress e ad aumentare la concentrazione.
Questo è ciò che è emerso dagli studi condotti dagli scienziati della Swinburne University di Melbourne e dell’università di Cardiff (Se vuoi approfondire la questione, puoi visionare gli studi qui), Il semplice atto della masticazione infatti aumenta la concentrazione e l’attenzione fino al 19% e riduce i livelli di cortisolo, un ormone che viene prodotto dalle cellule surrenali che per definizione viene definito “l’ormone dello stress”.
Durante l’atto della masticazione infatti i livelli di cortisolo presente nella saliva diminuiscono del 20%, comportando una diminuzione del livello dell’ansia e dello stress a partire da un minimo del 10% fino ad arrivare ad un massimo del 16%.
Ed è proprio da questo concetto che nasce Mind the Gum: perché l’abbiamo realizzato sotto forma di chewing gum e non in pastiglia o in bustina? Proprio per gli strabilianti effetti benefici che la masticazione ha sul nostro sistema nervoso, per sfruttare i naturali vantaggi che i Chewing gum offrono.
Questi, uniti a quelli delle 15 componenti attive racchiuse al suo interno (che puoi visionare qui), tra cui la caffeina, la L-Teanina, Vitamine A, B, D e Fosfoserina, rendono Mind the Gum l’alleato ideale per le giornate di studio pre-esame.
E tornando all’ansia, la Teanina contenuta in Mind the Gum, viene utilizzata nella medicina alternativa per alleviare lo stress senza causare sonnolenza.

Quindi che aspetti, passa anche tu a Mind the Gum per affrontare al massimo ogni tuo impegno, ci trovi nelle più importanti farmacie delle città italiane oppure sul nostro E-commerce.
Ah, e le spese di spedizione sono gratuite a partire da un ordine di 20 euro!

 

Comments (0)