Loading
02Mar 2017

0

2836

0

4 tecniche infallibili per rimanere concentrati durante lo studio

Senza categoria by Angelo Casagrande

Spesso e volentieri, durante le ore di studio, tendiamo a perdere la concentrazione senza alcun apparente motivo. A chi non è mai capitato infatti che anche una matita mentre siamo sui libri diventi interessante e perdiamo minuti preziosi ad osservarla?
Riuscire a mantenere la concentrazione sui libri è fondamentale, soprattutto se stiamo preparando un esame importante o addirittura la tesi. La concentrazione è alla base della produttività, più siamo concentrati più riusciamo ad apprendere maggiori nozioni in un tempo minore.
Eccovi quindi alcuni consigli per rimanere “sempre sul pezzo”

Cicli di studio:
Si può studiare per ore e ore a seconda della mole di lavoro che bisogna preparare. L’importante, per ottenere i massimi risultati in termini di concentrazione, è rispettare i cicli di studio.*
Un ciclo di studio è così composto:

50 minuti (massimo 60) di studio.
5 minuti di pausa
5 minuti di ripasso

Durante lo studio, il nostro cervello, ha bisogno di qualche minuto di pausa per assimilare al meglio ciò che abbiamo appena appreso. Sessione di studio troppo prolungate senza pause danno un risultato opposto a quello che ci possiamo aspettare: confusione mentale e concetti che non vengono completamente assimilati, risultando così in un’assimilazione parziale dei concetti o frammentaria.
Utilizzando cicli di studio simili a quello riportato sopra, si aumenta la nostra produttività restando sempre concentrati e sul pezzo.

La tecnica del puntino:
Esiste una tecnica che, messa in pratica prima di iniziare a studiare, aiuta ad eliminare tutti i pensieri che potrebbero disturbarci durante lo studio; la tecnica del puntino.
Disegna un puntino su un foglio e appendilo al muro, è importante che il puntino sia visibile quindi non disegnarlo troppo piccolo.
Fissa il puntino e respira in modo regolare.
Inspira ed espira per almeno un minuto mentre fissi il puntino. Durante questo minuto non devi pensare a nulla se non al puntino e a te stesso
Dopo questo minuto di preparazione la tua mente sarà sgombra dalle preoccupazioni quotidiane e pronta per buttarsi a capofitto nell’apprendimento.

Spegni il telefono:
Può sembrare una banalità ma da studi è emerso che nell’87% delle volte che ci si distrae durante lo studio (e il lavoro) le cause sono direttamente riconducibili al telefono. Messaggi, vocal, notifiche e chiamate sono il nemico numero uno della concentrazione. Una volta persa poi la concentrazione, è difficile da recuperare. A maggior ragione quindi spegni il telefono.
Lo stesso vale per PC connessi ad internet, disconnettiti mentre studi. Esistono anche applicazioni e programmi che bloccano app che potrebbero distrarti, come ClearLook, FocusLock e FocalFilter.
Se proprio non riesci a disconnetterti, ci penseranno loro a farlo per te.

Mastica un chewing gum:
masticare un chewing gum infatti aiuta a ridurre lo stress e ad aumentare la concentrazione.

La masticazione da sola infatti aiuta ad aumentare la concentrazione fino al 19% e risuce i livelli di stress e ansia da un minimo del 10% fino ad un massimo del 16%.
Ed è proprio dper questo motivo che Mind the Gum è stato realizzato sotto forma di chewing gum: per sfruttare gli incredibili vantaggi che l’atto della masticazione in sé è in grado d’offrire.
Questi effetti, in simbiosi a quelli delle 15 componenti attive rcontenute all’interno di Mind the Gum, tra cui la teanina, la caffeina, Vitamine A, B, D e Fosfoserina, rendono Mind the Gum l’alleato perfetto per sessioni di studio intense e giornate lavorative particolarmente impegnative.
Passa anche tu a Mind the Gum per affrontare al massimo ogni tuo impegno, ci trovi nelle più importanti farmacie delle città italiane oppure sul nostro E-commerce ad un prezzo inferiore.
Ah, e le spese di spedizione sono gratuite a partire da un ordine di 20 euro!

 

Comments (0)