SOSTANZE CHE AUMENTANO LA CONCENTRAZIONE: I MITI DA SFATARE

 In Benessere

Hai sentito dire che gli integratori per la mente non esistono o sono solo leggende metropolitane? In questo articolo trovi i miti da sfatare sulle sostanze che aumentano la concentrazione. Ci sono alcuni cibi e alimenti che, in virtù delle loro proprietà e dei loro contenuti nutrizionali sono in grado di stimolare l’attività del cervello, aiutandoti a essere più produttivo e più concentrato. Soprattutto nei periodi di maggior stress psicofisico, nello studio o al lavoro, puoi contare sull’apporto di alcune sostanze naturali in grado di darti una marcia in più e aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi. Ecco tutto quello che devi sapere e i miti da sfatare.

 

  1. Dolci e carboidrati danno energia

Come resistere a una golosa fetta di torta o a un invitante croissant? Se è vero che i dolci danno energia e aiutano il buon umore, è altrettanto vero che i cibi ricchi di zuccheri sono nemici della concentrazione. Allo stesso modo, anche i carboidrati raffinati sono fonte di sonnolenza e rallentano la capacità di apprendimento. Il picco glicemico che comporta un’assunzione eccessiva di dolci compromette il buon funzionamento delle cellule nervose, rendendoti meno concentrato e produttivo. Dunque, meglio non esagerare quando sei sotto pressione e devi dare il massimo.

 

  1. Le bevande energizzanti aiutano a mantenerti attivo

Bevande gassate ed energy drink sono spesso utilizzati come energizzanti nei periodi più intensi per ritrovare la carica e l’energia. In realtà, l’effetto positivo di queste bibite svanisce molto in fretta. Contrariamente a quanto si possa pensare, esse agiscono negativamente sull’organismo alterando il ciclo veglia-sonno e non se ne consiglia l’assunzione per periodi prolungati.

 

  1. Mangiare cioccolato fa male

Amatissimo da grandi e piccini, il cioccolato porta con sé una serie di miti da sfatare molto diffusi. Al di là dei luoghi comuni, il cioccolato è una delle sostanze che aumentano la concentrazione che puoi concederti, in piccole dosi e senza esagerare. Specialmente quello fondente ha proprietà antiossidanti e contiene sostanze naturali in grado di migliorare il livello di attenzione e concentrazione.

 

  1. Bere tanto caffè o tè verde aiuta a mantenersi svegli

È dimostrato che assumere piccole quantità di caffeina e teina ha effetti positivi sull’organismo. Ma quando periodi di lavoro o studio intenso ti costringono ad assumerne quantità eccessive, l’organismo ne risente. Proprio come le bevande energizzanti, caffè e tè verde hanno effetti positivi ma solo nel breve termine e, a lungo andare, hanno effetti indesiderati che influiscono anche sulla capacità di concentrazione.

 

  1. Gli integratori per la concentrazione non esistono

Uno dei più grandi miti da sfatare sulle sostanze che aumentano la concentrazione è che non esistano integratori alimentari efficaci e senza controindicazioni. Sbagliato! Da oggi puoi contare su l’integratore per concentrazione e memoria MIND THE GUM®: una formula tutta nuova e bilanciata, in grado di racchiudere in un solo prodotto un mix di sostanze naturali, vitamine e componenti attive in grado di migliorare la tua capacità di concentrazione. Ogni chewing gum MIND THE GUM® contiene il giusto apporto giornaliero di guaranà, caffeina, biotina, bacopa e l-teanina, che agiscono rapidamente e senza le controindicazioni delle altre sostanze comunemente utilizzate.

Puoi acquistare MIND THE GUM® su Amazon e sul nostro e-commerce cliccando qui

Post recenti

Lascia un commento

nootropi naturali