PRODUTTIVITÀ SUL LAVORO: ERRORI E FALSI MITI

 In Benessere

C’è chi dice che “lavorare tanto significa lavorare bene” e chi si chiede se “l’integratore per concentrazione MIND THE GUM funziona davvero”. Per nostra sfortuna, esistono tanti luoghi comuni sulla produttività sul lavoro che meritano di essere sfatati una volta per tutte. La corretta gestione del tempo e degli obiettivi da raggiungere può determinare la tua produttività sul lavoro e il successo in ogni singola attività. Tuttavia, molto spesso si commettono grossolani errori o si presta ascolto a leggende metropolitane che hanno il solo effetto di renderci improduttivi e inefficienti sul lavoro. Ci sono numerosi fattori che influiscono sulla produttività e sul rendimento nel lavoro, che spesso tendiamo a sottovalutare. Vediamo insieme quali sono gli errori da evitare e quali i falsi miti a cui stare attenti.

“Lavorare tanto vuol dire essere produttivi”
Stacanovisti e affezionati degli straordinari all’ascolto aprite bene le orecchie. Uno dei falsi miti sulla produttività sul lavoro riguarda la convinzione che lavorare tanto significhi essere efficienti e ottenere migliori risultati. Nulla di più sbagliato: impiegare tanto tempo per portare a termine un lavoro o un’attività molto spesso vuol dire esser stati inefficienti e aver gestito male il tempo e le risorse a disposizione.

“Essere multitasking vuol dire essere efficienti”
Credi che uno dei metodi migliori per aumentare la produttività a lavoro sia riuscire a fare tante cose contemporaneamente? Questo è un altro errore che tendiamo a commettere, pensando di poter essere multitasking e svolgere più mansioni e tutte ugualmente bene, senza stabilire cos’è importante, cosa è urgente e cosa può essere tranquillamente demandato.

“Sotto pressione si lavora meglio!”
Chi è abituato a lavorare con scadenze, date di consegna e deadline, si sarà certamente sentito ripetere che “lavorare sotto pressione aiuta a essere più produttivi”. Ancora una volta si tratta di un luogo comune, poiché quando lavoriamo sotto pressione, il nostro organismo consuma delle risorse extra, affaticandosi. Quando poi subentrano deconcentrazione, stress, e stanchezza mentale ci sono maggiori probabilità di commettere errori, mettendo a rischio la propria produttività sul lavoro.

Fare pausa pranzo alla scrivania
Una delle abitudini errate che riguardano la produttività a lavoro e in ufficio consiste nel rinunciare alla pausa pranzo e rimanere incollati al PC, nel disperato tentativo di recuperare e ottimizzare i tempi. Ancora una volta, si tratta di una pratica tanto diffusa quanto sbagliata, che porta a stancarsi prima e perdere concentrazione.

Rimandare le attività più impegnative a fine giornata
Specialmente per chi al mattino fatica a carburare, la tentazione di iniziare la giornata lavorativa partendo delle attività più semplici o che ci piacciono di più è davvero fortissima. Eppure, una delle tecniche per lavorare meglio e essere più produttivi consiste proprio nel cominciare dal progetto o dall’attività più impegnativa, per evitare di arrivare stanchi e deconcentrati proprio quando ci si chiede di dare il massimo.

“Gli integratori per la concentrazione non funzionano”
Un altro dei falsi miti in tema di produttività sul lavoro e gestione del tempo riguarda l’efficacia degli integratori. Se hai sentito i tuoi colleghi dire che gli integratori per memoria e concentrazione funzionano poco o per niente, forse è perché non hanno ancora provato MIND THE GUM. Caffeina, Teanina Bacopa, Griffonia, Guaranà e Biotina e la giusta dose giornaliera di Vitamine del Gruppo B, Vitamina A e D, in una formula bilanciata ad assorbimento sublinguale, immediatamente efficace. MIND THE GUM è il giusto alleato per aiutare a migliorare la capacità di concentrazione e apprendimento, ritrovare le giuste energie contrastando la stanchezza mentale. Puoi tenerlo sempre con te in borsa o in ufficio grazie al pratico formato chewing gum! Puoi acquistare MIND THE GUM® su Amazon e sul nostro e-commerce cliccando qui

Leggi anche questo articolo per imparare a migliorare la gestione del tempo sul lavoro

Post recenti

Lascia un commento