RIDURRE LO STRESS A LAVORO? I COMPORTAMENTI DA EVITARE

 In Benessere

A tutti è capitato di trovarsi almeno una volta di vivere tensioni, situazioni stressanti, di sentirsi sotto pressione in azienda o sul luogo di lavoro. Imparare a ridurre lo stress a lavoro e masticare regolarmente MIND THE GUM, possono renderti la vita più semplice, aiutandoti a gestire al meglio compiti e attività, senza ripercussioni negative sulla tua produttività e sul tuo benessere psicofisico. Vuoi sapere come combattere lo stress da lavoro e affrontare le tue giornate in ufficio con serenità? Ecco i comportamenti da evitare.

Ignorare i sintomi dello stress da lavoro
Insonnia, stati di ansia, agitazione, tachicardia, malessere diffuso, stanchezza mentale e difficoltà di concentrazione, sono solo alcuni dei sintomi dello stress da lavoro. Per gestire le situazioni stressanti in ufficio o in azienda, la prima cosa da fare è evitare di ignorare il problema. Come fanno notare gli esperti, mentre evitare di pensare troppo ai problemi puoi aiutare ad affrontarli con più serenità, ignorare i sintomi e non fare nulla per contrastarli può indurre a gravi conseguenze per la tua salute. Meglio non rischiare!

Isolarsi sul lavoro o socializzare eccessivamente
Uno dei comportamenti da evitare per ridurre lo stress a lavoro è quello di tentare di isolarsi completamente, magari con l’aiuto di smartphone e social network. Questo perché si rischia di chiudersi eccessivamente in noi stessi e peggiorare ulteriormente lo stato di ansia e di stress. Anche socializzare eccessivamente, del resto, può essere dannoso in una situazione di stress da lavoro: il rischio di caricarsi di tensioni emotive e di ulteriori stimoli stressanti provenienti dall’ambiente esterno è sempre in agguato.

Trascurare se stessi
Sei un irriducibile dello straordinario e per te esiste solo e soltanto il lavoro, trascurando bisogni personali e affettivi che riguardano la tua vita privata. Creare un giusto equilibrio vita-lavoro è indispensabile per ridurre lo stress sul lavoro, prendendosi cura del proprio corpo con un po’ di sport, un’alimentazione sana, riposando bene, dedicandosi alla lettura, ad attività ricreative e rilassanti, oltre che a trascorre tempo di qualità con amici e familiari.

Tenersi tutto dentro
Specialmente a chi ha un carattere più insicuro e introverso, sarà certamente capitato almeno una volta di non riuscire a comunicare correttamente con clienti, colleghi o con il capo. Ridurre lo stress a lavoro vuol dire anche saper comunicare, sentirsi liberi di esprimere i propri pensieri e opinioni, con una buona dose di assertività e capacità di ascolto reciproco.

Procrastinare
Per chi ha l’innata e irrefrenabile tendenza a rimandare, l’abitudine a procrastinare è uno dei comportamenti da evitare per ridurre lo stress. La disorganizzazione e il desiderio di rinviare i compiti più sgraditi o impegnativi, generano situazioni di forte stress lavorativo, che ci portano a operare sotto pressione e a commettere inevitabilmente errori.

Non contrastare i sintomi della stanchezza mentale
Stanchezza mentale, perdita di concentrazione e capacità di ricordare informazioni anche banali sono tutti sintomi di una cattiva gestione dello stress sul lavoro. Per eliminarli, puoi provare l’integratore MIND THE GUM, utile per contrastare quella sensazione di affaticamento mentale, di perdita di lucidità e di concentrazione che derivano da situazioni di stress lavorativo. Quando vuoi dare il massimo e ricaricarti di energie, puoi masticare MIND THE GUM: grazie alla sua formula bilanciata a rapido assorbimento, questo innovativo integratore alimentare agisce subito per aiutarti a ridurre lo stress sul lavoro.
Non lo hai ancora provato? Ordinalo subito! Puoi acquistare MIND THE GUM® su Amazon e sul nostro e-commerce cliccando qui

Leggi anche il nostro articolo in cui ti sveleremo i tre 3 consigli per mantenere la concentrazione al lavoro sempre al massimo

Post recenti

Lascia un commento

Gestione dello stress sul lavoro: le 5 regole d'oroCome mantenere la concentrazione al lavoro: 3 consigli